Link utili:
Edipo e Medea: il tormento di due anime
Rappresentazioni classiche Siracusa 2004 (di Cettina Messina)

Medea la tragedia di Euripide

Euripide l'autore di Medea

Medea il film di Pier Paolo Pasolini

 

IL CINEMA IN GRECIA

Medea
Italia - Francia - RFT 1969
REGIA: Pier Paolo Pasolini
ATTORI: Maria Callas; Laurent Terzieff; Massimo Girotti; Giuseppe Gentile

MedeaDalla tragedia (431 a.C.) di Euripide: abbandonata da Giasone, Medea, regina barbara della Colchide, ricorre alle arti magiche per far morire la rivale Glauce e completa la vendetta, uccidendo i due figli avuti dall'argonauta. È il 4° e ultimo film tragico e mitico di P.P. Pasolini, “mescolanza un po' mostruosa di un racconto filosofico e di un intrigo d'amore” (P.P.P.) e occasione per affrontare il tema del passaggio dal vecchio mondo religioso-metafisico al nuovo mondo laico-pragmatico. Una metafora sul Terzo Mondo affidata alla disponibilità tragica (e insoddisfacente) di Maria Callas. L'eclettismo figurativo e il gusto della contaminazione di Pasolini rivelano qui i loro limiti: è, forse, il più manieristico, squilibrato, algido dei suoi film, sicuramente il più ideologico.

Medea


 

 

 


GENERE: Drammatico
DURATA: 118'
VISIONE CONSIGLIATA: S
CRITICA: 3
PUBBLICO: 2
AUTORE LETTERARIO: Euripide

estratto dal dizionario del cinema Morandini 2002

Scrivici
scrivi la tua su questo film