Cronologia della Grecia Antica - 4

dal 621 a.C. al 550 a.C.

621
Ad Atene, l'arconte Dracone promulga il suo severo codice di leggi. A Samo, Esopo inizia le sue favole, Talete il filosofo, calcola, predice un'eclisse solare.

621 Si presume sia nata la poetessa Saffo.

620 Costituzione di Dracone ad Atene.

610 A Mileto nasce Anassimandro. Sua è la prima intuizione che la terra è un disco al centro dello spazio-universo.

603 Ad Atene, il giovane Cilone il tentativo di instaurare la tirannia si rivela prematuro.

594 Ad Atene Solone viene eletto arconte con pieni poteri, promuove la "costituzione", volta a limitare i poteri dell'aristocrazia: i cittadini sono divisi in quattro classi e, in base al reddito viene concesso il diritto elettorale a partecipare alle assemblee per deliberare le leggi, la pace, la guerra. Delfi non dipende più dalla città portuale, nel golfo di Corinto, di Crisa, nella Focide (al 584).

590 Ad Atene inizia la costruzione dell'Acropoli. L'architetto Byzes, per la prima volta, in un palazzo impiega nella copertura del tetto una novità: usa le tegole movibili.

582 A Delfi si riorganizzano i giochi delfici (pitici) ogni quattro anni.

580 Intorno a questa data, a Mitilene (Lesbo) si colloca la fioritura dei poeti Alceo e Saffo con veri "diari" passionali sentimentali con una vera struttura melodica musicale. La raffinata poetessa Saffo di Lesbo scrive a Mitilene "i canti d'amore". 579 Ad Atene la politica guerriera di Solone porta a termine la guerra di Megara e occupa definitivamente Salamina. In guerra si fa notare il giovane Pisistrato.

566 Ad Atene si istituiscono le feste Panatenaiche

561 Il giovane Pisistrato, figlio di Ippocrate, con i popolari fa un colpo di stato e va ad esercitare il potere politico assoluto, instaura la tirannide, ma non intesa come crudeltà fisica.

561 - 510 Tirannia dei Pisistratidi ad Atene, al padre Pisistrato, morto nel 527, seguono i figli Ipparco, assassinato nel 514 e Ippia, cacciato da Atene nel 510. In questo periodo si edifica l'Acropoli.

560 - 546 La Ionia è assoggettata da Creso, re di Lidia.

560 Dopo la Lidia (nel 701) e Argo (nel 680), anche Atene conia le prime monete che porteranno per secoli la famosa figura della civetta. A Roma la prima sarà solo nel 269 a. C.

555 Ad Atene, Pisistrato viene costretto all'esilio. Sempre ad Atene, nel quartiere del "ceramico", ferve la produzione di vasi dipinti (a figure nere) e poi cotti in un modo nuovo (orientale).

550 Anacarsi introduce in Grecia (pochi anni dopo anche nel sud Italia) il tornio, l'ancora, i mantici, i forni di fusione.

550 Nasce la Lega peloponnesiaca, sotto il predominio militare di Sparta (egemonia); costituita dagli Stati del Peloponneso, a eccezione di Argo, dell'Acaia e di alcune borgate dell'Arcadia. Frutto dell'accorata diplomazia spartana, comprende Tegea, Mantinea, Corinto, Corinto, Epidauro, Fliunte, Trezene, Ermione, Megara, Egina, l'Elide e Pellene.