Cronologia della Grecia Antica - 12

dal 354 a.C. al 335 a.C.

354 La città di Coronea, viene presa due volte dai focesi durante la guerra sacra.

353 Filippo II il Macedone, proseguendo verso la Grecia, con il pretesto della terza guerra sacra occupa la Focide appoggiata da Atene e Sparta e conquista Pidna e Potidea, che viene ceduta a Olinto ed espulsa definitivamente la cleruchia ateniese.

352 Filippo II penetra in Grecia, dopo aver esteso la sua influenza sulla Tessaglia, avanza fino alle Termopoli. Toglie ai traci le miniere d'oro del monte Pangeo che gli permetteranno di coniare i celebri filippi macedoni.

351 Ad Atene, fra i pochi oppositori ai piani ambiziosi del re macedone, troviamo l'oratore Demostene e la sua Prima Filippica.

350 Aristotele si stabilisce a Mitilene (Lesbo) e scrive le sue più importanti opere di biologia, zoologia, astronomia, fisiologia, grammatica, economia, politica, anatomia, scienza.

349 Demostene, con le tre Olintiache, propugna la necessità di soccorrere Olinto, assediata da Filippo.

348
Filippo II conquista la penisola calcidica, Potidea, Metone, Stagira e Olinto. Ad Atene muore Platone.

346 Filippo di Macedonia, con la pace di Filocrate, dove sono riconosciute le conquiste macedoni in Tracia, conquista la fiducia degli ateniesi che vedono in lui un potente alleato per liberarsi dei nemici persiani.

343 Demostene pronuncia la Seconda Filippica, denunciando le mire espansionistiche in Grecia del re macedone Filippo.

342 Aristotele dopo aver soggiornato a Mitilene (Lesbo), chiamato da Filippo diventa precettore di Alessandro Magno a Pella.

341 Demostene, nella Terza Filippica, sostiene il buon diritto di Atene di intervenire con una flotta nel Chersoneso e smaschera la subdola politica di Filippo di Macedonia.

340 I Macedoni avanzano fino a Perinto e Bisanzio. Epicuro nasce a Samo, fonderà ad Atene la sua scuola; perseguimento della felicità individuale dell'uomo intesa come una serenità interiore, senza eccessi d'ambizione. La filosofia di Epicuro bollata sempre come empia, perché edonistica. (il piacere) era mirata invece (senza rinunciare a nulla) a un uso equilibrato e ragionevole dei propri "beni".

339 Nella Grecia Centrale, nuova guerra sacra contro Anfissa, scatenata dal partito filomacedone. Filippo II, con la complicità dei focesi, occupa la fortezza di Elatea che domina l'accesso alla Beozia.

338 Filippo II di Macedonia sconfigge nella battaglia di Cheronea le truppe della Lega panellenica (ateniesi, tebani e beoti tutti uniti), impossessandosi definitivamente dell''Eubea e del Chersoneso. È la fine dell'indipendenza greca.

337 A Corinto si svolge il congresso che nomina Filippo II capo della confederazione ellenica Lega Corinzia.

336 A Palatitsia, Filippo II di Macedonia viene assassinato durante le nozze di Alessandro I che diventa re (istruito da Aristotele). 336 - 323 Regno di Alessandro Magno

335 A Corinto si svolge un altro congresso che rinnova ad Alessandro gli stessi poteri conferiti a Filippo II. Un tentativo di rivolta costò a Tebe la distruzione totale da parte di Alessandro, gli abitanti sono ridotti in schiavitù. Aristotele fonda ad Atene la scuola del Liceo (o peripatetica, per l'usanza di parlare e passeggiare).