GRECIA OGGI
GLI EUZONI
400 pieghe per 400 anni di oppressione
L'uniforme degli Tsoliades
La Caserma Tzavella
Monumento al Milite Ignoto

Gli Euzoni: 400 pieghe per 400 anni di oppressione!

di Fernando Buscemi e Rita Barrila'


Cambio della Guardia al palazzo presidenziale
(foto Dimitri Antoniou)



Gli Euzoni (in gr. Åýæùíïé) sono soldati scelti della fanteria leggera da montagna dell’esercito greco. Essi costituiscono oggi la Guardia Presidenziale e sono detti anche Tsoliades (sing. Tsolias, dal turco cul, "logoro, consumato", detto di abito, panno o tappeto) per via della caratteristica fustanella che indossano. Gia' Omero definiva åõæùóìÝíïé, cioe' "ben cinti", dei prodi e alti guerrieri, dotati di eccellente conformazione fisica e gran vigore, che indossavano un'armatura leggera.

La fondazione della Guardia Presidenziale risale al 12 dicembre 1868, quando le fu dato il nome di Guardia del Palazzo Reale, con compito sia da combattimento che da cerimonia. Poi il suo nome cambio' diverse volte e fu detta prima Guardia del Palazzo Reale, poi Guardia della Bandiera, Guardia al Monumento al Milite Ignoto, Guardia Reale e infine, dal 1974, dopo il ripristino della democrazia, Guardia Presidenziale. Anche il suo ruolo nel tempo si e' trasformato ed oggi la Guardia Presidenziale ha un compito esclusivamente cerimoniale.

Dopo la II Guerra Mondiale, nel quadro di modernizzazione delle Forze Armate, anche i reggimenti degli Euzoni sono stati riorganizzati e costituiscono oggi una Unita di Fanteria, considerata la migliore dell’esercito greco e composta da circa 200 uomini.

I compiti ai quali sono preposti oggi gli Euzoni sono i seguenti:

1) Presiedere alla Guardia d’Onore, ad ogni ora del giorno, per 24 ore al giorno:
- al Monumento al Milite Ignoto
- al Palazzo Presidenziale
- alla porta della Caserma della Guardia Presidenziale.

2) Partecipare alla cerimonia ufficiale dell’Alza - e dell’Ammainabandiera della Bandiera posta sulla Rocca Sacra dell’Acropoli (ogni domenica alle ore 9 e 18)


3) Rendere gli Onori al Capo della Democrazia, ai Capi di Stato stranieri o ai loro rappresentanti (Ambasciatori ecc.).

4) Scortare il Presidente della Democrazia nelle sue visite ufficiali all’estero.

CONTINUA...

Fernando Buscemi
Rita Barrila'
27 Aprile 2006

 

GLI EUZONI
1. 400 pieghe per 400 anni di oppressione 2. L'uniforme degli Tsoliades
3. La Caserma Tzavella 4. Monumento al Milite Ignoto