LA POLITICA IN GRECIA

Morto il “Capitano della Sinistra’’ Charilaos Florakis

di Pelagia Kotsoni


Charilaos Florakis nacque a Rachoula di Karditsa il 1914. Iscritto alla Facolta' di Legge dell'Universita' di Atene, da giovane si occupo' di azione sindacalistica. Nel 1941 divento' membro della Commissione Polis dell'Organizzazione Politica di Atene e nel 1949 membro della Commissione centrale. Fu perseguito ed arrestato ripetutamente dalle autorita' per la sua azione comunista, fu condannato molte volte all'ergastolo e rimase imprigionato per 18 anni complessivamente. Nel 1972 divenne Segretario Generale del Partito Comunista Greco (KKE).
Fu premiato con distinzioni e medaglie d'onore tra cui si annoverano il premio di Amicizia dei Popoli dal presidente del Soviet supremo dell'ex Unione Sovietica, il premio Karl Marx dal Consiglio di Stato della Repubblica di Germania e il premio Dimitrof dalla Repubblica di Bulgaria, anche il premio Lenin nel 1984 consegnato dalla Commissione Centrale del Partito Comunista dell'ex Unione Sovietica.
Tutto il percorso del grande uomo politico e' connesso con lotte del popolo greco per la difesa della democrazia, l'indipendenza nazionale, la pace, il progresso sociale e il socialismo. In ogni occasione delineava la sua origine e metteva in evidenza i problemi della patria.
Personaggi da tutti i campi politici greci esprimono le loro condoglianze e la loro tristezza per la morte di un politico che ha segnato la storia politica greca della meta' del 20° secolo tramite la sua personalita' combattente e le sue capacita' uniche di bravura e moralita'.

Pelagia Kotsoni
26 maggio 2005

Adattamento e traduzione dai links:

http://www.news.pathfinder.gr/greece/politics/196723.html
http://www.news.pathfinder.gr/greece/politics/196682.html


Scrivici
scrivi la tua