Stampa

"PigrecoZen FilmFest", ad Ancona il primo Festival del cortometraggio

Scritto da Raffaele de Pace on . Postato in Culture

"PigrecoZen FilmFest", ad Ancona il primo Festival del cortometraggio. Attraverso opere presentate e interpretate da artisti internazionali, PiGrecoZen FilmFest vuole essere uno spazio sicuro, dove gli ospiti possano comunicare con persone che abbiano la stessa visione del mondo.
Ancona è stata teatro della prima edizione del Pigreco-Filmfest, con il patrocinio del Comune di Ancona, a cura dell'omonima associazione che si propone come punto di riferimento per l’incontro tra la realtà culturale occidentale e quella orientale.
Le proiezioni dei cortometraggi, diciassette giunti da tutto il mondo, hanno come obiettivo una riflessione sul culto dell'esteriorità e della celebrità, nonché dalla assenza di spiritualità che caratterizzano le società occidentali.
 
"I mostri contro cui dobbiamo combattere dentro e fuori di noi ogni giorno, sono noti - osserva Haris Koudounas, fondatore di Pigrecozen - il consumismo, l'egoismo, l'edonismo esibizionista, il prevalere, in genere, della sfera materiale su quella spirituale".
Questo porta a penosi sentimenti di solitudine, di noia, di insicurezza, di vuoto esistenziale, di profondo disorientamento morale, aggiunge. 
"Viviamo oltretutto in un epoca di trasformazioni vertiginose, di cambiamenti continui, di complessità crescenti che esigono capacità di risposta non comuni e rischiano di schiacciare l'individuo facendolo sentire ancora più impotente ed insicuro. Non tutti riescono a sostenere il peso che comporta il dover compiere scelte autonome; e talvolta i più deboli e violenti indulgono a comportamenti devianti, mentre i più sensibili possono cadere vittima di conflitti morali interiori devastanti".
 
Per queste ragioni il festival vuole puntare un cono di luce sulla celebrazione della vita e sull'esplorazione del potenziale spirituale. "Crediamo che il cambiamento sia a portata di mano in qualsiasi momento; tutto quello che dobbiamo fare è porci le domande giuste conclude Koudounas - Esistono chiavi per il cammino interiore? Sicuramente esistono diverse strade. Noi vogliamo percorrere quelle della cultura".

 

 

 

Comments:

Mondogreco sui Social Media

seguici su questi network

facebook twitter google+