Stampa

Nuova protesta dei pensionati greci: in piazza Syntagma contro i tagli del memorandum

Scritto da Paolo Falliro on . Postato in Crisis

Le nuove misure si aggiungono a quelle che hanno distrutto le nostre vite. E'lo slogan con cui i pensionati greci,  nel giorno dell'Eurogruppo sulla Grecia, scendono di nuovo in Piazza Syntagma ad Atene, per protestare contro il quarto memorandum imposto dalla troika e votato dal Parlamento ateniese poche settimane fa.

 

 

Le organizzazioni dei pensionati hanno preparato un paper destinato al Premier Tsipras ad alle altre forze politiche (fatta eccezione per Alba dorata) in cui spiegano perché non si fermerà la loro protesta contro questa strategia ormai infinita di tagli e austerità. In particolare, i pensionati accusano il governo per la riduzione delle loro pensioni del 18% dal 2019 e parlano di "rapina della classe operaia e dei pensionati” visto che si tratta di contributi previdenziali regolarmente pagati dai lavoratori.

Inoltre la riduzione della soglia esentasse a 5.681 (da 8.636 euro) comporterà la perdita di una pensione di un anno, senza contare l'applicazione del "cutter" automatico alla spesa sanitaria nel bilancio 2017-2018 per un comparto già gravato dal 50% di tagli in sei anni.

Queste le parole del presidente dei pensionati IKA, Dimos Koubouris: "Chiediamo il denaro che abbiamo lavorato, solo i soldi del nostro lavoro".

 

twitter@mondogreco

 

 

Comments:

Articoli simili

Mondogreco sui Social Media

seguici su questi network

facebook twitter google+