Stampa

De Palo su radio In Blu: “Tv al plasma negli ospedali greci, mentre i leucemici in barella”

Scritto da Redazione on . Postato in Crisis

“Che paese è quel paese che spende soldi pubblici per tv al plasma e wi-fi negli ospedali, ma che poi lascia i malati leucemici in barella nei corridoi”? Se lo è chiesto oggi il direttore di Mondogreco Francesco De Palo intervenendo alla trasmissione Piazza in Blu condotta da Chiara Placenti su Radio In Blu.

 

 

Un'occasione per tornare a raccontare ciò che accade in Grecia, dove da un lato il governo Tsipras annuncia nuove assunzioni nel pubblico impiego (senza indicare la copertura) ma dall'altro investe 1,5 miliardi di euro per l'acquisto di nuovi armamenti dagli Stati Uniti.

“Ma come – si è chiesto De Palo – proprio lo sporopositato numero di dipendenti pubblici che è stato uno dei fattori oggettivi della crisi greca, oggi è oggetto di altri annunci di assunzione? E con quali fondi visto che la troika, in virtù del memorandum siglato proprio da Tsipras, deve per legge vidimare e autorizzare ogni movimento finanziario della Grecia? E ancora, non mi spiego come mai l'Ellade sia sempre più un ircocervo di contraddizioni: da un lato il governo installa nei nosocomi tv al plasma e wifi gratuito ma poi lascia che i malati di leucemia giacciano su barelle nei corridoi per mancanza di posti letto, così come accaduto nell'ospedale di Ioannina. Mentre, data la loro particolare situazione, avrebbero bisogno di ben altri standard igienici e come minimo di un letto canonico. Una distonia folle che rappresenta non solo la spia della gravissima crisi del socialismo europeo, ma della politica continentale: afona e senza idee”.

(Cliccare qui per la trasmissione)

twitter@mondogreco

Comments:

Articoli simili

Mondogreco sui Social Media

seguici su questi network

facebook twitter google+