Stampa

Tagliare le pensioni per modernizzare i caccia da guerra?

Scritto da Giorgio Fthia on . Postato in Crisis

150 milioni per cinque anni. Tanto spenderà il governo greco per ammodernare i suoi 85 F16. Il consiglio di difesa ha approvato l'accordo che Tsipras ha già in mano con Trump per un piano da 1,2 miliardi di dollari.

 

Risale a 180 giorni fa la “stretta di mano” fra Trump e Tsipras sul contratto di modernizzazione degli F16 greci da parte degli Usa. I pagamenti per il programma di modernizzazione possono iniziare immediatamente, chiedono gli Usa, ma il primo aereo verrà consegnato solo nel 2021 e l’ultimo nel 2028, però dagli Usa c’è la richiesta di un programma di ammortamento anticipato, con il 75% del prezzo totale entro il 2021.

Di contro lo stato delle finanze di Atene non consente di erogare pagamenti così ingenti per gli anni in questione. Ma c'è un problema: nel memorandum della troika c'era scritto che nessun impegno di spesa poteva essere preso da Atene prima della conclusione del triennio 2018-2019-2020 relativo ai possibili progressi che sono propedeutici alla riduzione del debito da 100 miliardi, come chiede il FMI.

E allora Tsipras da dove prenderà quei soldi? Da un mese in Grecia si parla di un nuovo taglio delle pensioni. Un caso?

 

twitter@mondogreco

Comments:

Mondogreco sui Social Media

seguici su questi network

facebook twitter google+