Stampa

“Meglio far fallire la Grecia". La versione di Varoufakis alla Bild

Scritto da Paolo Falliro on . Postato in Crisis

Avrebbero dovuto far fallire la Grecia. Così l'ex ministro delle finanze Yannis Varoufakis commenta sulla Bild l'uscita della Grecia dal memorandum. E osserva che la Grecia “è nello stesso buco nero di sempre dove continua a tuffarsi sempre di più ogni giorno”. Uno dei motivi è la richiesta da parte dei creditori di tagli che ostacolino gli investimenti ed i consumi, aggiunge.

 

Secondo Varoufakis il debito sovrano della Grecia non è diminuito, ma è aumentato c'è solo più tempo per pagare ancora più debiti. Nonostante le misure di risarcimento del debito prese due volte, il debito cresce, lo Stato rimane in bancarotta, il pubblico è diventato più povero, le società sono ancora in bancarotta e il PIL è diminuito del 25%. “Con le aziende devono denaro l'una all'altra e con lo Stato che deve enormi somme alle aziende private”.

E puntualizza: "Abbiamo una drammatica eccedenza di offerta in Grecia unita ad alti contributi assicurativi. Le piccole imprese, anche i lavoratori autonomi, pagano il 75% allo Stato. E questo principalmente uccide i giovani imprenditori. In Bulgaria la tassa per gli imprenditori è del 10%. Le aziende stanno fuggendo e nonostante il turismo sia in piena espansione negli ultimi anni, le infrastrutture in Grecia non sono sufficienti per questo. Sono necessari nuovi investimenti ma non ci sono abbastanza soldi per farlo. L'aumento del turismo non è sufficiente per sollevare la nave affondata dal fondo del mare”.

 

twitter@mondogreco

Comments:

Mondogreco sui Social Media

seguici su questi network

facebook twitter google+