Stampa

Farmaceutica, Demo investe altri 30 milioni in Grecia

Scritto da Paolo Falliro on . Postato in Crisis

Un investimento di altri 30 milioni entro il 2022. Lo ha annunciato la casa farmaceutica Demo, per bocca del vice Ceo, Dimitris Demos. La società mira a potenziare gli investimenti in costruzioni, macchinari e manodopera, così da rendere Demo uno dei tre maggiori produttori di sublimate in Europa. 

 

Nel 2018 le vendite hanno più o meno pareggiato i dati del 2017, quando avevano toccato il record di 136 milioni. In più si registra un aumento delle esportazioni e delle vendite sul mercato interno.

Secondo il management dell'azienda di Krioneri a dicembre scorso è stato ultimato anche l'ambizioso progetto del nuovo impianto di produzione e confezionamento di fiale di vetro con una capacità totale sensibilmente migliorata.

E anche se le criticità all'intero settore non mancano, come la riduzione dei prezzi, il trend di Demo appare al momento col segno più.

 

twitter@mondogreco

Comments: