Stampa

In Grecia è tempo di affari: ecco chi investe

Scritto da Paolo Falliro on . Postato in Crisis

La Grecia entra nel mirino dei grandi gruppi internazionali dopo lo spavento (e i sacrifici) della crisi economica. Ecco i fronti aperti e gli affari in odore di conclusione che possono portare nuovi posti di lavoro

 

In primis la privatizzazione dell'ex aeroporto Ellenikon sulla marina di Glyfada, che porta in pancia la creazione di una nuova Dubai nell'Egeo, con casinò, strutture turistiche, sportive e infrastrutturali. Non a caso il gettone di ingresso nell'affare da 350 milioni della famiglia Latsis lo dimostra.

Nel settore dell'Information and Communication Technology va segnalata la vendita di Nova al gruppo che fa riferimento all'armatore Vaghelis Marinakis, da poco entranto in partnership anche con la famiglia del Segretario Usa al Commercio Wil Ross. Inoltre Minerva sta per acquistare il fondo Daskalopoulos e il colosso Blackstone punta su 5 hotel del Louis Group.

Tutte iniziative che si inseriscono all'interno d una nuova stabilità finanziaria, economica e politica accanto ai propositi di privatizzazione delle utilities greche e ai nuovi modi di accesso al credito per le imprese. Non va dimenticato che il rendimento dei titoli di Stato a 10 anni è ora scambiato all'1,3% sul mercato secondario. Numerosi sono ad oggi i fondi che guardano alla Grecia con interessi concreti: tra tutti spiccano BlackRock, BNP Paribas, Deutsche Bank, Fidelity Management & Research, Goldman Sachs (i cui vertici saranno ricevuti in questi giorni all'Onu dal premier Kyriakos Mitsotakis).

 

twitter@mondogreco

 

Comments:

Mondogreco sui Social Media

seguici su questi network

facebook twitter google+