Stampa

Prestiti fino a 25mila euro: il progetto del governo greco per le micro imprese

Scritto da Raffaele de Pace on . Postato in Crisis


Le micro imprese greche escluse dai finanziamenti bancari potrebbero avere presto accesso ad un fondo fino a 25mila euro per l'emergenza legata al Covid. Così il Governo Mitsotakis prova ad affrontare le conseguenze finanziarie della pandemia.

 Il governo greco sta studiando il provvedimento per migliaia di aziende molto piccole che sono escluse dai prestiti bancari. Nei prossimi giorni il Parlamento voterà una legge ad hoc che preveda prestiti fino a 25.000 euro, senza l'obbligo di garanzia. Obiettivo del governo è riavviare l'economia e provare a creare posti di lavoro grazie ad intervento di microfinanza. Potranno accedere all'intervento persone fisiche o giuridiche solo dopo il via libera da parte della Banca di Grecia.

Il prestiti rientrano nella strategia annunciata dal premier Kyriakos Mitsotakis in un discorso televisivo che consiste in un pacchetto economico da 24 miliardi di euro. Il finanziamento sarà utilizzato per colmare il divario tra le rigide condizioni di lockdown e il ritorno alla vita normale.

Alcune delle misure economiche annunciate dal governo greco includono l'abbassamento dell'IVA sui trasporti pubblici, sui biglietti del cinema all'aperto, sul caffè e su altre bevande analcoliche. Le retribuzioni dei lavoratori nei settori del turismo, della ristorazione e delle industrie saranno sovvenzionate grazie a 1,4 miliardi di euro di finanziamenti europei.

 

twitter@mondogreco

 

 

Comments:

Mondogreco sui Social Media

seguici su questi network

facebook twitter google+