Stampa

Alla faccia del Covid: i conti della Grecia migliorano

Scritto da Giorgio Fthia on . Postato in Crisis

I conti della Grecia migliorano? Al netto dell'emergenza sanitaria, sembrerebbe di sì. Lo dimostrano i rendimenti obbligazionari a breve termine, scesi sotto lo zero a causa delle aspettative sugli stimoli della BCE e dei legami commerciali più favorevoli con gli Stati Uniti.

 

Si tratta del minimo infragiornaliero di meno 0,037% fatto registrare lunedì scorso, segnando una significativa inversione di tendenza nella percezione degli investitori della volontà dell'Europa di sostenere il suo paese più indebitato dopo la crisi del 2012.

Il debito triennale della Grecia è diventato negativo, inoltre Moody's Investors Service ha deciso di aggiornare il debito: da Ba3 da B1. Secondo Moody's le riforme hanno portato "progressi tangibili in settori quali l'amministrazione fiscale e la conformità e la lotta alla corruzione, per cui l'economia greca trarrà vantaggio dagli sforzi in corso per migliorare il clima degli investimenti insieme agli afflussi di fondi di ripresa europei molto consistenti. Le favorevoli prospettive di crescita, unite a un ritorno a un orientamento fiscale prudente, porteranno a una graduale inversione di tendenza del debito pubblico.”

twitter@mondogreco

Comments:

Mondogreco sui Social Media

seguici su questi network

facebook twitter google+