Stampa

Folli Follie: Tsipras sapeva tutto della Parmalat greca?

Scritto da Giorgio Fthia on . Postato in Crisis

 I ministri di Syriza hanno coperto la frode mutimiliardaria di Folli Follie (chiamata la Parmalat greca per l'assonanza di situazioni finanziarie?) E l'ex premier Alexis Tsipras ne era stato informato? Nuova puntata dello scandalo che ha investito il noto marcio di oggetti del lusso.
 
Folli Follie è un'azienda internazionale con sede in Grecia che progetta, produce e distribuisce gioielli, orologi e accessori moda di lusso. Fondata da Dimitris Koutsolioutsos e sua moglie Katerina nel 1982. Koutsolioutsos, il suo presidente e fondatore, si è dimesso nel 2018 dopo che un investitore di hedge fund ha lanciato un allarme sull'accuratezza del bilancio di Folli Follie.

Un'indagine di un consulente esterno ha rilevato che i ricavi del gruppo in Asia erano inferiori di circa il 90% rispetto a quanto originariamente riportato. Il caso adesso è ad una svolta dopo i nuovi dati emersi dalle e-mail dei dirigenti dell'azienda, dai quali risulta che ci sono stati interventi dall'alto anche da parte di ex ministri del governo SYRIZA, dopo che era già scoppiato lo scandalo, al fine di "rallentare" qualsiasi processo e chiudere il file dell'indagine.

I brogli sui conti sono stati scoperti dagli 007 di Quintessential Capital Management, un fondo di investimenti americano con sede a New York guidato dall’italiano Gabriele Grego.

twitter@mondogreco

Comments:

Mondogreco sui Social Media

seguici su questi network

facebook twitter google+