Stampa

Privatizzazioni: il gruppo Grimaldi punta sul porto greco di Iraklion

Scritto da Raffaele de Pace on . Postato in Crisis

C'è anche l'armatore italiano Emanuele Grimaldi tra i pretendenti alla privatizzazione del porto cretese di Iraklion. Il Fondo ellenico per lo sviluppo ha annunciato tre gare per due porti altamente strategici come Volos e Iraklion e l'affitto a lungo termine dell'ex base americana a Gournes.

 

Il gruppo italiano è già noto in Grecia per aver acquisito la maggioranza delle quote di Minoan Lines, consolidando finanziariamente la compagnia: l'armatore napoletano ha investito fino ad oggi circa 400 milioni di euro. L'obiettivo futuro è il settore greco dello shipping. Le gare prevedono la vendita della quota di maggioranza (67%).

Iraklion da tempo ha attirato l'interesse degli investitori internazionali e negli ultimi anni è stato costantemente classificato tra le prime stazioni crocieristiche del Paese.

Volos, al centro della Grecia, ha suscitato l'interesse da parte di società greche e straniere che hanno valutato positivamente la sua posizione chiave anche in seno ai servizi sul territorio come la vicinanza all'autostrada.

Infine l'ex base americana di Gournes, a Creta, porta in grembo la licenza per realizzare anche un casinò all'interno della proprietà, per un importo da 300 milioni di euro. Un fondo israeliano ha già mostrato interesse.

twitter@mondogreco

Comments:

Mondogreco sui Social Media

seguici su questi network

facebook twitter google+