Stampa

Cosa troveranno in busta paga (da oggi) i pensionati greci dopo la riforma

Scritto da Paolo Falliro on . Postato in Crisis

Fino al 22% in meno. E'la prima ondata di tagli alle pensioni in Grecia (integrative) in sei fondi. I tagli saranno a partire dalle strutture dei tre fondi governativi supplementari (TEADY, TADKY, TEAPOKA) poi il fondo complementare di assicurazione istruzione privata OTE-ELTA e FRCA (polizia ausiliaria).

 

Da domani, quindi, gli importi da pagare ai lavoratori saranno ridotti sino a 66 euro al mese. La regola, tuttavia, è che la maggior parte dei pensionati subiranno le riduzioni solo se la somma lorda di pensioni (principali e supplementari) supera i 1.300 euro. I maggiori tagli sarebbero non solo a chi riceve la pensione di anzianità, ma ai beneficiari di pensioni di invalidità.

Inizialmente, i pensionati con disabilità, oltre l'80%, erano stati esclusi dalle riduzioni ma poi c'è stata una marcia indietro. Ad esempio, un pensionato con disabilità all'80% che ha avuto fino a luglio un assegno di 222.37 euro, dal 2 agosto passerà a 173.84 euro. La riduzione è del 22% o 48,53 euro al mese. Tra un mese, il 2 settembre i tagli colpiranno altri fondi pensione, come commercianti e bancari.

Comments:

Articoli simili

Mondogreco sui Social Media

seguici su questi network

facebook twitter google+