Stampa

Quanto risparmia Hellenic Petroleum comprando il greggio direttamente da Rosneft

Scritto da Giorgio Fthia on . Postato in Crisis

Il prossimo 22 settembre è una data cerchiata in rosso per il governo ellenico (e non solo). Arriverà al Pireo il primo carico di petrolio acquistato direttamente dalla russa Rosneft senza intermediazioni di alcun genere. Si tratta del primo segno dell'accordo tra il gruppo Hep e il gigante di Mosca.

L'importanza della transazione è molteplice: il primo carico ha assicurato uno sconto significativo sul prezzo di emissione di greggio russo. Secondo alcune indiscrezioni filtrate da Atene, per un milione di barili forniti da Rosneft con questa modalità, Hep risparmierebbe tra i 300 e i 350.000 dollari, rispetto al prezzo di acquisto praticato sino a ieri dagli intermediari.

Un altro passaggio relativo al contratto di Hep Rosneft, concerne il fatto che la società russa per il 2017 ha già destinato la maggior parte della sua produzione ad aziende specifiche, ma a questo punto pare sia intenzionata ad un riequilibrio quantitativo, al fine di aumentare i carichi destinati a clienti cosiddetti diretti. 

Il recente calo dei prezzi del petrolio ha privato la realtà russa di una parte significativa delle entrate, e così sta tentando di ristrutturare la propria strategia soprattutto alla voce esportazioni. Circa la Hellenic Petroleum, un accordo simile è stato raggiunto anche con la iraniana Nioc.

Il consolidamento dei legami tra i due paesi permetterà, nelle intenzioni, a Rosneft di creare un ulteriore canale di vendita di prodotti sul bacino mediterraneo, e quindi di potenziali nuovi contratti e ai greci di poter contare su di un canale garantito delle forniture di fonti di energia di alta qualità a prezzi competitivi.

Hellenic Petroleum è una delle più grandi aziende della Grecia, con la capacità complessiva dei suoi impianti in Grecia (Aspropyrgos, Eleusi e Salonicco) di 17 milioni di tonnellate, ovvero circa il 65% di tutta la produzione di raffinazione del petrolio del paese.

La Grecia può anche esportare prodotti petroliferi (15,5 milioni di tonnellate di esportazioni e 3,6 milioni di tonnellate di importazioni nel 2014) grazie ad un sistema di raffineria di petrolio diversificato, negli impianti di Hellenic Petroleum

 

 

 

 

 

 

 

 

Comments:

Mondogreco sui Social Media

seguici su questi network

facebook twitter google+