Stampa

Gas, migranti e nuovi affari: ecco l'agenda del trilaterale Egitto-Grecia-Cipro

Scritto da Paolo Falliro on . Postato in Crisis

La partita geopolitica nel Mediterraneo orientale: è questa l'agenda del vertice trilaterale Egitto-Grecia-Cipro previsto per martedì 11 ottobre al Cairo con i tre leader: Al-Sisi, Alexis Tsipras, e il presidente cipriota Nicos Anastasiades. L'appuntamento egiziano arriva in un momento cruciale per la regione del Mediterraneo orientale, e rafforza l'importanza del meeting per la stabilità e lo sviluppo in quella macroregione mediterranea che abbraccia i tre Paesi.

 

Il punto di partenza ufficiale è la volontà ellenica e cipriota di ampliare il dialogo e la cooperazione con l'Egitto, vero punto di riferimento per il Medio Oriente e il mondo arabo e soprattutto la chiave per stabilizzare la regione stessa. Il raccordo con Cipro si trova alla voce gas e investe il dialogo con altri partner (Israele) che è anche un elemento chiave della politica estera greca.

Lo dimostra, oltre alle varie partite alla voce energia, anche lo svolgimento del Sinodo dei paesi mediterranei dell'Unione Europea (EUMedSummit) che si è celebrato ad Atene lo scorso settembre. A nome del governo greco parteciperanno il ministro degli esteri Nikos Kotzias, il ministro dell'ambiente Panos Skourletis, e i colleghi Spirtzis, Dritsas, Kountouras, e Olga Gerovasili, portavoce del governo.

All'ordine del giorno del vertice ci sarà la cooperazione marittima per lo sviluppo della rete di trasporti tra i tre paesi; la cooperazione turistica per promuovere il settore con le crociere per fruitori provenienti da paesi terzi (come la Cina o la Francia); le nuove infrastrutture per petrolio e gas; la sicurezza regionale, con particolare attenzione alla situazione in Libia e in Siria; il caso migranti; i progetti di gestione delle risorse idriche, come la desalinizzazione, la protezione dalle inondazioni e le bonifiche e la tutela dell'ambiente, in particolare quello marino.

Infine, nell'ambito del vertice tripartito, il primo ministro ellenico incontrerà le due comunità greco-egiziano del Cairo e di Alessandria, i più antichi club espatriati in tutto il mondo.

Comments:

Mondogreco sui Social Media

seguici su questi network

facebook twitter google+