Stampa

Sigarette elettroniche: in Grecia Philip Morris crea 400 posti di lavoro

Scritto da redazione on . Postato in Crisis

Philip Morris International va controcorrente e investirà 300 milioni di euro proprio in Grecia per costruire il terzo più grande stabilimento al mondo di IQOS, dopo quelli in Svizzera e Italia. Lo stabilimento ellenico Papastratos di Aspropyrgos, all'asta, verrà convertito da Philip Morris International in un tabacchificio capace di offrire 400 nuovi posti di lavoro.

Tra 10 mesi l'avvio della produzione, che sarà in grado di servire 30 paesi dei cinque continenti. Lo sforzo di IQOS è costato a Philip Morris anni di ricerca e un investimento di 3 miliardi di dollari per offrire un prodotto a quei fumatori che vogliono ridurre gli effetti nocivi delle sigarette tradizionali.

Nell'unità di Aspropyrgos verranno create 2 nuove linee tabacco e 10 nuove linee di produzione per una capacità produttiva di 20 miliardi di pezzi.

Comments:

Articoli simili

Mondogreco sui Social Media

seguici su questi network

facebook twitter google+