Stampa

Green economy e centrali elettriche: cosa faranno i greci di Copelouzos e i cinesi di Shenhua

Scritto da Leone Protomastro on . Postato in Crisis

L'occasione è il meeting di PechinoBelt and Road for International Cooperation”, in cui il padrone di casa, Xi Jinping, ha annunciato ufficialmente la nascita della Via della Seta, l’ambizioso piano per la costruzione di infrastrutture lungo le rotte commerciali tra l’Asia, l’Europa e l’Africa. Xi ha offerto un sostegno alla Grecia di Tsipras.

 

 

Il presidente cinese ha detto che la tradizionale amicizia tra Cina e Grecia produrrà nuova cooperazione nel settore delle infrastrutture, dell'energia e delle telecomunicazioni. A tal proposito è nata una nuova partnership sull'asse Pechino-Atene: i greci di Copelouzos Group hanno firmato un accordo con Shenhua Group per la cooperazione in progetti di energia verde e per le centrali elettriche in Grecia. L'accordo prevede investimenti complessivi per 3 miliardi di Euro.

 L'accordo segue lo storico investimento cinese in Grecia relativo al porto del Pireo, acquisito da Cosco Cina, che consente di scaricare nell'Egeo circa 3 milioni di containers all'anno, anziché nella più lontana Rotterdam. Recentemente anche il settore turistico ha registrato un cambio di passo, con il nuovo piano di Fosun (il colosso cinese che controlla Club Med e Thomas Cook) per portare in Greca almeno un milione di turisti, così come anticipato su queste colonne pochi giorni fa.

Inoltre è previsto il prossimo settembre il primo volo diretto Atene-Pechino.

twitter@mondogreco

Comments:

Articoli simili

Mondogreco sui Social Media

seguici su questi network

facebook twitter google+