Stampa

Terremoto nell'Egeo orientale: crolli e danni a Militini, 2 persone bloccate (il video)

Scritto da Giorgio Fthia on . Postato in Kosmos

 Terremoto di 6,1 della scala Richter segnalato oggi poco dopo le ore 15 nell'Egeo nord-orientale con epicentro a 40 miglia da Mitilini nell'isola di Lesbo. Molto colpite sia Lesbo che la vicina Chios. Nella prima due persone sono al momento bloccate sotto le macerie della loro casa crollata poche ore fa.

 

 

Ci sono state altre tre scosse dopo la prima, da 4 e poi da 3,5 e da 3. I danni maggiori sono segnalati sulla costa sub di Lesbo, nei comuni di Plomari e Vrisi, e vicino l'aeroporto di Mitilini. Seriamente danneggiata la cupola della chiesa di San Panteleimon. 

A causa delle frane, sono interrotte le principali arterie stradali dell'isola.  Danni rilevanti nei villaggi di questa regione. Il sisma è stato avvertito anche in Turchia

"Il terremoto non è dalla faglia anatolica", ha detto intervistato da Skai il presidente della protezione civile Efthimios Lekkas. "E 'stato un terremoto superficiale, non ce lo aspettavamo", ha aggiunto. Ha raggiunto Mitilini in elicottero il vice Ministro dell'interno Nikos Toskas, il Segretario Generale della Protezione Civile Giannis, e uno staff di ingegneri e tecnici con un cane specializzato per le ricerche.

Secondo il vicesindaco di Plomariou, Manolis Armenaki, gravi danni sono segnalati nella zona Vrisa Polichnitos a sud dell'isola e nel villaggio Slope con molte case crollate. Caritas Italiana si è messa da subito in contatto con Caritas Hellas per valutare danni e possibili interventi nelle zone colpite dal sisma.  Il bilancio in continuo aggiornamento parla di almeno dodici feriti.

 

(Cliccare qui per il video)

 

twitter@mondogreco

 

Comments:

Articoli simili

Mondogreco sui Social Media

seguici su questi network

facebook twitter google+