Stampa

Lesbo, il giorno dopo il terremoto: 350 sfollati e correnti anomale

Scritto da Leone Protomastro on . Postato in Kosmos

Sono 350 gli sfollati del villaggio di Vrissa a Lesbo, rimasti senza tetto dopo il terribile terremoto di ieri che ha causato 12 feriti e un morto. Circa 60 sono stati sistemati in tende di fortuna allestite dai militari nel campo di Polichnitos, mentre gli altri sono ospitati da parenti nei villaggi circostanti o in strutture turistiche approntate dal Comune.

 

Gli altri 500 hanno deciso di non lasciare le proprie abitazioni, temendo saccheggi. 'la ragione per cui le forze di polizia presidiano giorno e notte il villaggio. Danni e le crepe pericolose sono segnalate anche a Neochori, Panagiouda, Perama, Mitilene. Molte le strade interrotte.

Domani visiterà Lesbo il leader dell'opposizione Kyriakos Mitsotakis e l'arcivescovo Hieronymus. Intanto nel porto di Plomari continuano le correnti anomale anche sotto costa, con cittadini impauriti che temono dei mini tsunami.

twitter@mondogreco

 

Comments:

Articoli simili

Mondogreco sui Social Media

seguici su questi network

facebook twitter google+