Stampa

Chi è il passeggero greco scampato alla tragedia aerea in Iran

Scritto da Paolo Falliro on . Postato in Kosmos

Si chiama Akis Tselentis e deve la vita al traffico. Il noto sismologo greco all'ultimo momento non è saluto sull'aerteo iraniano della compagnia Aseman Airlines, precipitato il 18 febbraio 45 minuti dopo il decollo, con la morte dei 65 passeggeri (tra cui un bambino).

 

Ha raccontato di aver lasciato Teheran per andare all'aeroporto, ma di essere stato bloccato dal traffico intenso. Lo stesso Akis Tselentis, due giorni fa, aveva annunciato sul proprio profilo Facebook che sarebbe andato in Iran.

 Il bimotore si è schiantato nelle montagne di Zagros: era partito dall'aeroporto Mehrabad di Teheran diretto a Yasuj, cittadina a 500 chilometri a sud. Trenta squadre di soccorso sono giunte sul luogo del disastro, con 120 uomini che non sono riusciti a trovare il relitto per via delle avverse condizioni climatiche che hanno impedito ad un elicottero di avvicinarsi. In seguito è stato inviato un drone.

 

twitter@mondogreco

Comments:

Mondogreco sui Social Media

seguici su questi network

facebook twitter google+