Stampa

Cosa c'è dopo le bombe turche sui curdi? De Palo al Tgcom

Scritto da Redazione on . Postato in Kosmos

Bombe sui curdi, cosa succede dopo gli attacchi decisi da Erdogan? Geopolitica ed equilibri come si intrecceranno? Il Direttore di Mondogreco, Francesco De Palo, ne ha parlato al Tgcom.

 

 

“Due i principali scenari con cui dovremmo confrontarci – ha osservato - una potenziale nuova ondata migratoria nel Mediterraneo orientale verso l'Europa e la posizione dell'Ue che, senza una difesa comune, non riesce ad essere player centrale nel caso siriano, oltre che in altri. Punto di partenza le 400.000 persone che necessitano ormai di assistenza umanitaria dopo gli attacchi decisi da Erdogan: il Presidente turco punta a diventare primus inter pares nel quadrante mediorientale e probabilmente farà con i curdi ciò che la Turchia ha già fatto con ciprioti, armeni, greci e ponti. Ovvero una pulizia etnica per espandere la propria influenza. Il tutto senza dimenticare gli spazi pericolosamente conquistati dall'Iran in questa fase. Inoltre nel suo discorso di insediamento, Donald Trump lo aveva detto chiaramente: procederà al disimpegno americano da Medio Oriente e dagli scacchieri europei. Non solo lo sta facendo, ma forse non sta prevedendo adeguatamente le conseguenze di quel gesto, dal momento che gli Usa non sono una potenza qualsiasi ma guardiano militare su scala mondiale, almeno fino ad oggi. Per cui non è da escludere che gli Usa domani possano ritornare in loco".

 

twitter@mondogreco

Comments:

Mondogreco sui Social Media

seguici su questi network

facebook twitter google+