Stampa

Migranti, polveriera Grecia: scontri a Moria e una legge controversa

Scritto da Giorgio Fthia on . Postato in Kosmos

Moria, ancora incidenti nel campo profughi che a fronte della capienza di 3.000 posti ne contiene 20.000. Situazione fuori controllo per scontri tra immigrati e polizia. 40 interventi e un incendio in una casa abbandonata.

 

Nel villaggio di Moria circa 300 afghani di ritorno dalle manifestazioni di protesta hanno tentato di attraversare il villaggio per raggiungere l'hotspot: un gruppo di cittadini ha reagito immediatamente facendo suonare tutte le campane del villaggio, radunandosi in piazza con il governatore regionale del Nord Egeo Costas Moutzouris e il sindaco di Mitilene, Stratis Kyteli.

La richiesta principale dei migranti è di esaminare le domande di circa 20.000 richiedenti asilo, il 70% delle quali di origine afgana si trova lì da Capodanno. Ma la nuova legge sull'asilo dà la priorità alle richieste di coloro che entrano in Grecia in questo momento, con il risultato che le richieste di tutti coloro che sono già sull'isola da più tempo, rimangono in sospeso.

twitter@mondogreco

 

 

Comments:

Mondogreco sui Social Media

seguici su questi network

facebook twitter google+