Stampa

Crisi a Evros, Berlino con Atene. Bruxelles fa marcia indietro

Scritto da Redazione on . Postato in Kosmos

Sulla crisi dei migranti a Evros si registra una doppia presa di posizione di Berlino e Bruxelles dopo la mossa del presidente turco Erdogan che ha ammassato al confine con la Grecia migliaia di profighi che deteneva su suolo turco.

 

"La Turchia è chiaramente responsabile del fatto di aver portato queste persone disperate in un vicolo cieco", ha detto il portavoce del governo tedesco Stephen Ziebert, aggiungendo che la Grecia ha il sostegno e la solidarietà tedeschi in termini sia di sicurezza delle frontiere sia di ospitalità e assistenza dei rifugiati e dei migranti che arrivano nel paese.

Marcia indietro invece della Commissione Ue. Il numero uno Ursula Von der Layen torna sulla decisione della Grecia di sospendere il diritto d’asilo. “C’è un obbligo di proteggere le frontiere, ma c’è anche l’obbligo di garantire i diritti fondamentali”. La Commissione si prepara ad un nuovo voucher miliardario verso Erdogan?

 

 

Comments:

Mondogreco sui Social Media

seguici su questi network

facebook twitter google+