Stampa

Anche la Francia (dopo la Grecia) suona l'allarme per la Turchia

Scritto da Paolo Falliro on . Postato in Kosmos

Chi sosteneva che la contrapposizione tra Atene e Ankara fosse frutto solo di un derby campanilistico infinito, dovrà ricredersi. Adesso anche Parigi richiama la Nato ad una maggiore attenzione sulle condotte disinvolte della Turchia.

 

I ministri della difesa della Nato si sono trovati dinanzi ad un dossier sollevato dalla Francia circa un incidente navale nel Mediterraneo, che ha coinvolto un mezzo francese e la contromossa turca, frutto del sostegno di Erdogan al governo di Tripoli nella guerra civile in Libia.

Due giorni fa il ministero della difesa della Francia ha accusato una nave turca di aver molestato una delle sue navi nel Mediterraneo che puntava a far rspettare l'embargo Onu sulle armi alla Libia, così come accaduto la scorsa settimana ad una nave greca impegnata nella missione Irini. La Francia ha descritto le azioni turche come "estremamente aggressive" e "inaccettabili da parte di un alleato contro una nave Nato".

Secondo il resoconto francese le fregate turche hanno effettuato il radar mirando tre volte, suggerendo che un attacco missilistico era imminente, dopo che i marinai francesi avevano effettuato controlli nel Mediterraneo su una nave mercantile che sospettavano di voler infrangere l'embargo. Come di consueto Ankara ha negato le accuse della Francia, sostenendo la tesi riportata all'agenzia di stampa Reuters che "nulla del genere" fosse accaduto.

 

twitter@mondogreco

Comments:

Mondogreco sui Social Media

seguici su questi network

facebook twitter google+