Stampa

Santa Sofia, lo schiaffo di Erdogan al mondo intero

Scritto da Paolo Falliro on . Postato in Kosmos


E'stato annullato oggi il decreto di Kemal Ataturk con cui nel 1934 si definiva Santa Sofia un museo. Da questo momento sarà possibile riconvertire la splendida chiesa in moschea islamica.

Si tratta di uno schiaffo che il presidente turco Erdogan ha dato al mondo intero, non ad un singolo credo, nonostante le proteste globali e l'opposizione dell'Unesco.

"Il Consiglio di Stato turco ha annullato la decisione del 1934 con la quale l'allora governo turco aveva trasformato la Basilica di Santa Sofia a Istanbul in un museo", ha riferito la CNN Turk.

Poco prima dell'annuncio ufficiale, il genero di Erdogan e il ministro delle finanze hanno fatto un tweet usando il versetto del poeta Necip Fazıl Kısakürek: "Pazienza giovani! Non so se accadrà oggi o domani, ma Hagia Sophia si aprirà".

Contrari all'ennesima mossa scomposta di Ankara si erano detti anche il Dipartimento di Stato americano, il governo russo e quello francese, confidando in un ripensamento “laico” da parte di Erdogan, che questa sera terrà un discorso in diretta televisiva per rivendicare una scelta che, evidentemente, va oltre la cultura e la geopolitica, sconfinando in una nuova e pericolosa guerra santa da tutti contro tutti.

 

twitter@mondogreco

Comments: