Stampa

I turchi nascondono una nave a Symi, ma i turisti la scoprono

Scritto da Giorgio Fthia on . Postato in Kosmos

Un risiko di posizioni quello che si sta distendendo nelle isole dell'Egeo e del Mediterraneo orientale, con la Turchia che dopo le provocazioni a Kastellorizo continua nella guerra di posizioni con Atene.

 

I turchi hanno nascosto la loro nave torpediniera Zipkin P336 di fronte all'isola greca di Symi a Palamutbükü nella penisola di Cnidus (Datca) per spiare le mosse delle navi greche, ma sono stati scoperti da alcuni turisti che l'hanno fotografata e postata sui social media.

L'episodio è stato rivelato dal Rhodos Report che ha pubblicato gli scatti e segue i molti altri che si sono verificati nelle utime settimane: il più clamoroso riguarda un sottomarino turco giunto a poche miglia da Capo Sounio, messo in fuga dagl elicotteri greci con bombe sonore.

Ankara è conscia della supremazia ellenica in mare e nei cieli: i sottomarini Papanikolis e Ocean hanno buone capacità e offrono importanti servizi nel monitoraggio dele forze turche. La Marina greca dispone anche di un sistema d'arma integrato e moderno con un'elevata potenza di fuoco in grado di svolgere un ruolo di primo piano, non solo all'interno dell'Egeo ma anche nel Mediterraneo orientale.

Intanto inizia oggi il tour del segretario di Stato, Mike Pompeo in Medio Oriente: prima tappa Israele dove oltre che di Iran e Cina discuterà anche del caso turco con il premier Netanyahu.

 

twitter@mondogreco

Comments:

Mondogreco sui Social Media

seguici su questi network

facebook twitter google+