Stampa

Varvitsiotis: la Turchia e la politica delle provocazioni

Scritto da Redazione on . Postato in Kosmos

“La Turchia fa una politica di provocazioni, difenderemo i nostri diritti sovrani”. Lo ha detto Miltiades Varvitsiotis, Vice Ministro degli Esteri greco e Presidente del Comitato dei Ministri del Consiglio d'Europa.

 

Il nuovo navtex adottato ieri dalle autorità turche, che estende le attività di ricerca della nave di ricerca Oruc Reis, secondo il ministro ellenico indebolisce ulteriormente la possibilità di ripresa dei colloqui. Varvitsiotis ha anche condannato l'apertura di Varosha da parte delle forze di occupazione a Cipro, sottolineando allo stesso tempo che queste azioni non dovrebbero essere tollerate, perché contraddicono le risoluzioni delle Nazioni Unite e altro non sono che un altro anello nella catena di atti provocatori turchi.

Ha poi replicato ad un parlamentare turco del partito Erdogan (AKP) all'Assemblea parlamentare del Consiglio d'Europa, Ahmet Gildiz, riguardo la piattaforma continentale. Varvitsiotis ha osservato che l'uso unilaterale di navi da ricerca in quest'area, accompagnate dalla flotta turca, non fa che provocare instabilità, oltre al deterioramento dei rapporti tra l' Unione europea e la Turchia.

“Le controversie vengono risolte dalla corte internazionale”, ha aggiunto, sottolineando che l'unica via da seguire è quela dei negoziati, con il deferimento della questione alla corte internazionale. “Se abbiamo un problema, lo porteremo in tribunale e non torneremo indietro al XVIII secolo, quando non esisteva il diritto internazionale e abbiamo usato le armi per risolvere le nostre controversie bilaterali".

E ha aggiunto che la presidenza greca del Consiglio d'Europa ha due obiettivi principali. Uno è la Dichiarazione di Atene che sarà una sorta di tabella di marcia per il futuro su come lavorare in tempi di pandemia, in tempi di crisi e su come rispettare lo stato di diritto. Il secondo è l'Osservatorio storico. Entrambi nelle prossime settimane saranno presentati all'Assemblea parlamentare del Consiglio d'Europa.

 

twitter@mondogreco

Comments:

Mondogreco sui Social Media

seguici su questi network

facebook twitter google+