Stampa

S-400, Erdogan irride gli Usa: sanzionateci pure

Scritto da Giorgio Fthia on . Postato in Kosmos

Sanzionateci pure, non sapete con chi ballate. Lo ha detto il presidente turco Recep Tayyip Erdogan agli americani a proposito del sistema russo S-400 che ha provocato la crisi in seno alla Nato, per via della incompatibilità con gli F-35.

 

"Alcuni americani dicono che imporranno sanzioni alla Turchia, se necessario – ha detto Erdogan ieri durante un comizio - . Non sai con chi balli! Quali sono le tue sanzioni, non tardare, ad imporle! Abbiamo fatto il nostro passo per il tuo F-35, li abbiamo pagati ma non ce li hai consegnati. Ci hai detto di restituire gli S-400 in Russia. Non siamo uno stato custode! Siamo la Turchia.”

Parole al vetriolo, giunte dopo che da Washington era partito un altro avvertimento ad Ankara sul sistema antiaereoa seguito dello svolgimento dei primi test a Sinop. Due giorni fa Jonathan Rath Hoffman, portavoce del Pentagono, aveva detto che il test da parte della Turchia potrebbe avere gravi conseguenze per il rapporto di Ankara con Washington.

"Il Dipartimento della Difesa Usa condanna fermamente il test del sistema S-400 che la Turchia ha effettuato il 16 ottobre scorso, test confermato oggi dal presidente turco Recep Tayyip Erdogan – si legge in una nota ufficiale - ci opponiamo al test di questo sistema da parte della Turchia, che potrebbe avere gravi conseguenze per le nostre relazioni nel campo della sicurezza. Un sistema operativo S-400 è incompatibile con gli impegni presi dalla Turchia come alleato degli Stati Uniti e della NATO.”

 

twitter@mondogreco

Comments:

Mondogreco sui Social Media

seguici su questi network

facebook twitter google+