Stampa

Maas vs Erdogan: attacco inaccettabile a Macron

Scritto da Raffaele de Pace on . Postato in Kosmos

Il ministro degli esteri tedesco Heiko Maas ha condannato la fusione ideologica tra razzismo e lotta al terrorismo fatta da Erdogan contro il presidente francese Macron e ha offerto "solidarietà" contro gli estremisti islamici.

 

Le parole di Erdogan avevano suscitato scalpore due giorni fa in quanto erano sconfinate in un attacco personale al numero uno dell'Eliseo, mescolando anche Islam e occidente in maniera alquanto strumentale. Aveva detto a Macron di far controllare il suo stato mentale, accusandolo di islamofobia dopo che il leader francese aveva difeso la pubblicazione di cartoni animati controversi raffiguranti il profeta musulmano Muhammad. La Francia ha richiamato il suo ambasciatore ad Ankara.

"Abbiamo una grande comprensione per le loro misure diplomatiche e le sosteniamo", ha detto Maas in riferimento alla reazione della Francia. Ma oggi Erdogan ha raddoppiato, chiedendo il boicottaggio delle merci francesi, aggiungendo che nei paesi europei c'è una certa ostilità nei confronti dell'Islam e dei musulmani “ che si sta diffondendo come una piaga nella società.”

Il ministro degli Esteri tedesco ha sottolineato che “chiunque semplicemente equipari questi problemi reali al razzismo e all'islamofobia, agisce in modo irresponsabile e fa il gioco di coloro che vogliono dividere la nostra società.”

E'di tutta evidenza che le schermaglie partite da Ankara più che con la dialettica hanno a che fare con la geopolitica, in un momento in cui le decisioni forti nel Mediterraneo orientale sono ferme in attesa delle elezioni Usa. Nel mentre la Turchia prosegue con le provocazioni nell'Egeo e a largo di Kastellorizo, in spregio dei trattati internazionali e delle convenzioni che regolamentano diritti e doveri, come quella di Montego Bay, non a caso non riconosciuta dal governo turco.

 

twitter@mondogreco

Comments:

Mondogreco sui Social Media

seguici su questi network

facebook twitter google+