Stampa

Lotta al terrorismo: patto Macron, Kurz e Merkel (ma senza l'Italia)

Scritto da Raffaele de Pace on . Postato in Kosmos

"Per proteggere la nostra libertà, dobbiamo limitare la libertà di queste persone". Questo il senso del patto a tre sul terrorismo fra Macron, Kurz e Merkel. Il presidente francese ha ricevuto il cancelliere austriaco, per poi collegarsi con la cancelliera Merkel in videoconferenza. 

 

Dopo i recenti attacchi a Vienna, Nizza e Dresda, la cancelliera ha deciso per un'azione congiunta contro il terrorismo islamista. Presente in video anche il presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen, il primo ministro olandese Mark Rutte e il presidente del Consiglio Charles Michel.

Secondo Macron, i diversi servizi e le autorità dovrebbero essere coordinati meglio al fine di attuare misure mirate, per poi attaccare Schengen. "Non possiamo mantenere i nostri confini aperti se non riformiamo fondamentalmente le regole di Schengen", ha detto. Il riferimento è alla mancata rete di controlli che ha permesso al terrorista di Vienna di sbarcare in Italia e viaggiare verso l'Austria.

Per questa ragione Kurz ha invocato un'azione rigorosa contro gli islamisti radicali rientrati dall'estero. "Abbiamo migliaia di 'combattenti terroristi stranieri' che sono sopravvissuti alla missione di combattimento in Siria, Iraq, per l'IS e sono tornati o che non sono riusciti a passare. Molti di loro sono in prigione, alcuni sono già stati rilasciati e la triste verità è che la maggior parte di quelli in carcere verrà rilasciata nei prossimi anni. Queste sono bombe a orologeria e se vogliamo proteggere tutta la nostra libertà, dobbiamo limitare la libertà di queste persone.”

Grande assente all'incontro è l'Italia, che dovrebbe invece avere un ruolo più spiccato e partecipativo  visto che è il luogo di primo sbarco ed è interessata direttamente dal traffico di migranti, tra i quali si annidano purtroppo anche i terroristi, come emerso anche da alcuni report realizzati dall'Interpol.

twitter@mondogreco

Comments:

Mondogreco sui Social Media

seguici su questi network

facebook twitter google+