Stampa

Deliri ottomani: dopo il caso Cipro, Erdogan punta sulla Tracia?

Scritto da Paolo Falliro on . Postato in Kosmos

Nel giorno in cui Erdogan visita provocatoriamente la parte di Cipro occupata, un quotidiano turco titola: “La Tracia occidentale può diventare come il Nagorno-Karabakh". C'è il rischio che si apra un altro fronte di crisi sull'asse Atene-Ankara?

 La tesi sostenuta è che la vittoria degli azeri sugli armeni nel Nagorno-Karabakh "ha causato grande preoccupazione" in Grecia proprio per la volontà turca di allargarsi ad altre aree, come appunto la regione ellenica della Tracia.

Un pericoloso precedente, che si somma alle pretese turche sull'isola greca di Kastellorizo e anche su Cipro, stato membro Ue, per il gas a cui al momento ha replicato solo il Presidente francese Emmanuel Macron in modo diretto. Gli altri useranno la diplomazia (che fino a questo momento non ha prodotto risultati) in occasione giovedì prossimo del vertice Ue in cui si discuterà anche dello stop all'unione doganale UE-Turchia, in un momento difficilissimo per l'economia turca già fragile per via della lira al minimo.

twitter@mondogreco

 

 

  

 

Comments:

Mondogreco sui Social Media

seguici su questi network

facebook twitter google+