Stampa

Alleanze su fatti, i paletti della Grecia in Libia: Dendias a Bengasi

Scritto da Raffaele de Pace on . Postato in Kosmos

“La Grecia è a disposizione della Libia per concordare le nostre zone marittime". Questo il messaggio che il ministro degli Esteri Nikos Dendias ha lanciato (all'interno ma anche all'esterno della Libia) dopo aver incontrato a Bengasi il vice primo ministro Hussein Atiya Abdul Qatrani, appena una settimana dopo la visita del premier Mitsotakis a Tripoli.

 Dendias ha ringraziato il governo per aver preso una posizione diretta sul memorandum "illegale firmato dall'amministrazione del GNA e dalla Turchia sulle zone marittime". Lo ha anche ringraziato per aver ricordato la decisione della Camera dei Rappresentanti di non ratificare questo memorandum illegale.

La visita a Bengasi è una continuazione dell'incontro avuto dal premier greco la scorsa settimana e segnala il pieno sostegno al paese da parte della Grecia: "Siamo qui – ha aggiunto - per attivare l'intero quadro degli accordi con la Libia e per concludere nuovi accordi per aiutare in ogni modo possibile la ricostruzione del Paese".

Per questa ragione la Grecia ha immediatamente aperto la sua ambasciata a Tripoli e il suo consolato a Bengasi. A dimostrazione dell'operatività dell'annuncio sia il nuovo console, il signor Rakinas, sia il commissario a Tripoli, il signor Stamatekos, hanno accompagnato Dendias nella visita.

twitter@mondogreco

 

Comments: