Stampa

Orgoglio ellenico nello spazio: due microsatelliti per la Stazione Internazionale

Scritto da redazione on . Postato in Kosmos

Orgoglio ellenico nello spazio. Nonostante crisi, tagli a università e ricerca e migliaia di studenti e ricercatori che mollano, ecco che dopo molti ritardi, anche due microsatelliti di costruzione greca, l'UPSat e DUTHSat sono stati lanciati nello spazio simultaneamente con altri 26 simili dal Kennedy Space Center a Cape Canaveral in Florida.

 

Saranno a bordo di un razzo-vettore «Atlas V», destinato alla Stazione Spaziale Internazionale. I 28 microsatelliti chiamati CubeSats sono solo una parte del carico spedito verso l'ISS da una compagnia aerospaziale americana privata, la Orbital ATK, con il veicolo spaziale robotico Cygnus. Senza equipaggio, il Cygnus trasporta circa 3,5 tonnellate di attrezzatura scientifica, tra cui i 28 micro satelliti.

L'UPSat è un open source con software libero, sviluppato da ricercatori del Politecnico dell'Università di Patrasso e dalla Fondazione Libre Spazio tramite il QB50, un programma europeo dedicato alla ricerca. La Libre Spazio Fondazione (LSF) è un'organizzazione non-profit il cui scopo è la promozione, lo sviluppo e la diffusione di tecnologie open source per lo spazio.

Il "fratello minore" del UPSat, il DUTHSat, è stato costruito presso la Scuola Politecnica di Democrito dell'Università di Tracia.

 

Comments:

Mondogreco sui Social Media

seguici su questi network

facebook twitter google+