Stampa

Crisi greca, Varoufakis attacca Syriza: “E'l'altra faccia di Nea Dimokratia”

Scritto da Paolo Falliro on . Postato in Politikì

Una vera e propria tempesta politico-mediatica sta provocando in Grecia il nuovo libro dell'ex ministro dell'economia Yanis Varoufakis, che ricostruisce i giorni caldi del referendum del 2015 e la sua clamorosa defezione dall'esecutivo Tsipras nonostante la vittoria alla consultazione popolare che lasciò l'Ue col fiato sospeso.

 

L'economista nelle pagine di «Adults in the Room» (CLICCARE QUI PER IL VOLUME IN EBOOK) riporta dialoghi, analisi e confronti vis a vis avvenuti in quell'estate del 2015, quando il primo ministro gli chiese di preparare un piano per l'uscita di un qualsiasi paese dalla zona euro. E il suo ministro gli rispose: "Lo farò, Alexis”.

Inoltre tra le varie fasi concitate, spicca quella relativa alla notte del referendum in cui, secondo la versione he Varoufakis riporta nel libro, Tsipras gli manifestò timori di un possibile colpo di stato in Grecia per questo sono “in allerta il Presidente della Repubblica, il Governatore della Banca di Grecia Stournaras e i servizi”.

In un'altra ricostruzione pubblicata dalla stampa ellenica nello scorso fine settimana Varoufakis racconta che Tsipras gli avrebbe promesso che, quando sarebbe diventato premier, avrebbe cacciato proprio Stournaras a calci. Varoufakis sostiene di aver scritto questo libro non solo basandosi su appunti e ricordi, ma anche su registrazioni e files di dialoghi realmente avvenuti in seno al governo ellenico, ufficiali e ufficiosi.

Il capo della comunicazione di Nea Dimokratia, Makarios Lazaridis dopo la pubblicazione dell'estratto del volume ha chiesto una commissione d'inchiesta per accertare i fatti citati da Varoufakis.

 

twitter@mondogreco

 

Comments:

Articoli simili

Mondogreco sui Social Media

seguici su questi network

facebook twitter google+