Stampa

Imia, si scontrano due navi (una greca e una turca): nessun ferito

Scritto da Redazione on . Postato in Politikì

Collisione nell'Egeo orientale tra due navi, una greca e una turca, vicino l'isola contesa di Imia: nessun ferito ma danni alla cannoniera e al pattugliatore. L'isolotto di Imia (nel Dodecanneso) è al centro di una annosa disputa territoriale tra Grecia e Turchia: è a soli sette chilometri dalla località turistica turca di Bodrum.

Risale al 1996 il picco di tensione tra i due paesi su quell'atollo. Nei giorni scorsi il premier greco Alexis Tsipras è stato in zona (a Farmakonisi) per una visita ufficiale, con scambi di dichiarazioni non pacifiche da parte di alcuni ministri.

 

Ankara in virtù dell'evoluzione della partita sul gas nella ZEE di Cipro, punta a fare il colpaccio in quella porzione di Mediterraneo: gas, isole contese e più potere nella macroregione. E al momento la sua forza non glielo vieterebbe, solo il vincolo con la Nato impedisce azioni palesi.

Ma di fatto la nave oceanografica turca Barbaras dal 2013 è in quelle acque per disturbare la posa dei cavi e le esplorazioni del gas. Erdogan inoltre a mesi alterni tuona contro il Trattato di Losanna che stabilì la geografia dell'Egeo un secolo fa.

Inoltre punta ad espandersi commercialmente in quell'area, come dimostra l'annuncio di offerta da parte di un'azienda turca di costruire un nuovo aeroporto in Albania a Valona.

 

twitter@mondogreco

 

 

Comments:

Mondogreco sui Social Media

seguici su questi network

facebook twitter google+