Stampa

Prespa e Macedonia: la piazza di Atene torna a rianimarsi

Scritto da Giorgio Fthia on . Postato in Politikì

Una nuova manifestazione contro l'accordo di Prespa, convocata su facebook, è prevista ad Atene per giovedì 24 gennaio, nelle stesse re ore in cui il Parlamento ellenico sarà chiamato a votare su nuovo nome da destinare a Fyrom.

 

L'appuntamento è in piazza Syntagma alle ore 19, a soli quattro giorni dalla grande adunata di domenica scorsa che ha richiamato in piazza circa 60mila persone, con alcuni scontri tra manifestanti e le forze dell'ordine che hanno lancianto lacrimogeni. E'prevista una mobilitazione di sicurezza, con altri cordoni di polizia, per impedire gli episodi che si sono svolti domenica scorsa.

Intato il disegno di legge, che include il testo finale dell'accordo di Prespa, è in discussione nella sessione plenaria del Parlamento da mercoledì mattina, con il titolo "Ratifica dell'accordo finale sulla risoluzione delle controversie descritti nelle risoluzioni del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite 817 (1993) e 845 (1993), per il consolidamento partenariato strategico tra le parti ".

 Al suo interno c'è scritto che il nome ufficiale sarà "Repubblica di Macedonia del Nord", che è il nome costituzionale erga omnes usato, come stabilito nel presente accordo per chiudere la controversia che però, non solo nel Paese, ha sollevato moltissime proteste come dimostra la mobilitazione di 200 fra scienziati e archeologi che alcuni anni fa avevano scritto una lettera-appello al Presidente Usa Barack Obama per impedire un falso storico. 

 

twitter@mondogreco

Comments:

Mondogreco sui Social Media

seguici su questi network

facebook twitter google+