Stampa

Nuove frizioni nei cieli dell'Egeo: Ankara provoca ancora

Scritto da Redazione on . Postato in Politikì

 

I caccia F-16 turchi hanno effettuato ieri nove violazioni dello spazio aereo nazionale greco nell'Egeo nord-orientale, centrale e sud-orientale. 

Lo rivela una nota del Ministero della Difesa di Atene, secondo cui si è svolta anche una battaglia aerea virtuale tra combattenti greci e turchi.

Un totale di otto aerei turchi (sette F-16 e un CN-235) hanno anche commesso cinque violazioni del traffico aereo nella FIR di Atene. Due dei caccia turchi erano armati. Tutti i velivoli sono stati identificati e intercettati in conformità con le regole internazionali.

Intanto dal giornale Sözcü arriva l'ennesima provocazione anti ellenica: il quotidiano kemalista afferma che la Grecia occupa "18 isole turche". Va ricordato che il foglio è un ardente seguace del padre fondatore della Turchia, Mustafa Kemal Atatürk, il cui crimine nel genocidio di circa un milione di greci sarà raccontato nel documentario intitolato "Lethal Nationalism: Genocide of the Greeks 1913-1923".

Il riferimento è alle isole di Pserimos e Agathonisi osservando che "nell'Egeo, la Grecia, che occupa 18 isole turche e 2 isolotti turchi, ha armato 16 isole nonostante i trattati".

 

twitter@mondogreco

Comments:

Mondogreco sui Social Media

seguici su questi network

facebook twitter google+