Stampa

Grecia, non si esclude un mini lockdown

Scritto da Raffaele de Pace on . Postato in Politikì

Non si esclude un mini lockdown in Grecia. E'stata pubblicata sulla Gazzetta del governo la Decisione ministeriale congiunta sull'imposizione di possibili misure per la sospensione temporanea dell'operatività di società private e altri luoghi di ritrovo pubblico a causa della diffusione dei casi di coronavirus.

 

 Ovvero potrebbero chiudere: centri diurni per anziani, sale giochi, casinò discoteche, fiere, mercatini all'aperto, mense comunali. Il portavoce del governo Stelios Petsas ha dichiarato che “esiste la possibilità di imporre un blocco generale se e quando la situazione dovesse peggiorare, proprio come è avvenuto nel vicino Israele”.

Oggi è stato deciso di chiudere 6 scuole, prolungare l'obbligo di utilizzo della maschera negli spazi aperti dove c'è congestione come piazze, fermate dell'autobus e concerti, sospensione dei centri di intrattenimento chiusi con musica dal vivo.

Il quadro epidemiologico aggravato dell'Attica e del Paese nel suo insieme è stato confermato dai dati di ieri: 310 nuovi casi in tutto il Paese, di cui 197 in Attica la regione di Atene dove vive la metà della popolazione complessiva.

 

 

Comments:

Mondogreco sui Social Media

seguici su questi network

facebook twitter google+