Stampa

Dopo Evia, Karditsa: la Grecia ha bisogno di più protezione civile

Scritto da Paolo Falliro on . Postato in Politikì

Dopo Evia, Karditsa. Le strazianti immagini che affollano i social dopo il fiume di fango che ha travolto la città del centro Grecia meritano attenzione e programmazione. Alla Grecia serve più protezione civile ed un grande piano di prevenzione.

 L'estate appena terminata è stata caratterizzata per la tragedia all'isola tanto cara a Lady D. Evia non l'avevamo mai vista come in questo scorcio fatto purtroppo da inondazioni e fango, in un già anomalo agosto caratterizzato dal Covid.

Ma non è tutto, perché negli occhi di tutti ci sono ancora le immagini di un'altra tragedia come quella di Mati. Perché dunque non pensare ad un grande piano di protezione civile che ponga rimedio a decenni di abusivismo edilizio, a fiumi tombati, a una deforestazione dolosa che ha snaturato paesaggi ed equilibri?

In fondo le coperture si potrebbero reperire nel Recovery approvato dall'Ue. Sarebbe una occasione straordinaria per sanare un vulnus atavico del paese, che non può più essere tollerato ulteriormente.

 

twitter@mondogreco

Comments:

Mondogreco sui Social Media

seguici su questi network

facebook twitter google+