Stampa

Covid, in Grecia il governo pensa di prolungare il lockdown

Scritto da Redazione on . Postato in Politikì

Non sono stati solo i 3.200 contagi fatti registrare ieri in Grecia a far suonare l'allarme al governo. Quanto la consapevolzza che il sistema ospedaliero greco potrebbe collassare. Per questa ragione si avvicina la possibilità di prolungare il lockdown, che dovrebbe sacadere il 30 novembre. 

 

“Non è realistico revocare il blocco all'inizio di dicembre”. Lo ha detto Stelios Petsas, speaker del governo, aggiungendo che il piano del governo è di aprire prima le scuole, seguite dalla vendita al dettaglio e poi dalla ristorazione. Ma la graduale riapertura dell'economia e della società avverrà solo con passi molto ponderati e ovviamente sarà direttamente proporzionale al trend di terapie intensive e ricoveri.

Il punto di crisi del paese è rappresentato da Salonicco, dove i casi sono più di 700. Per questa ragione il Ministero della Salute ha chiesto alle cliniche private della città di fornire 200 posti letto per i pazienti Covid. 19.

Intanto si segnalano casi al confine con l'Albania di persone che fanno ingresso in Grecia con test di negatività Covid risultati falsi: una sorta di mercato nero dei tamponi, di cui si era parlato già la scorsa estate.

twitter@mondogreco

Comments:

Mondogreco sui Social Media

seguici su questi network

facebook twitter google+