Stampa

Rimpasto di governo, ecco tutti i nomi scelti da Mitsotakis

Scritto da Redazione on . Postato in Politikì

Ha giurato il governo greco dopo il rimpasto voluto dal premier, Kyriakos Mitsotakis. Spiccano alcuni nomi inseriti come viceministri al fine di corroborare ulteriormente l'azione dell'esecutivo. Per la prima volta un governo conservatore esprime un ministro gay, Giatromanolakis.

 Ecco la nuova squadra. Vice premier Panagiotis Pikrammenos.

 Ministro delle finanze Christos Staikouras; vice ministro responsabile della politica finanziaria: TheodoroVesyropoulos; vice ministro responsabile del sistema finanziario George Zavvos.

 Ministro dello sviluppo e degli investimenti Adonis Georgiadis; vice ministro responsabile per gli investimenti privati Nikos Papathanasis; vice ministro responsabile degli investimenti pubblici e accordo societario sul quadro di sviluppo Giannis Tsakiris; vice ministro responsabile della ricerca e della tecnologia Christos Dimas.

 Ministro degli affari esteri Nikos Dendias; vice ministro responsabile degli affari europei Miltiadis Varvitsiotis; vice ministro responsabile dell'ellenismo all'estero Kostas Vlassis.

 Ministro della protezione civile Michalis Chrysochidis; vice ministro responsabile della politica anticriminale Lefteris Oikonomou; vice ministro responsabile della protezione civile e della gestione delle crisi Nikos Hardalias.

 Ministro della difesa nazionale Nikos Panagiotopoulos; vice ministro della difesa Alkiviadis Stefanis.

 Ministro dell'istruzione e delle religioni Niki Kerameos; vice ministro responsabile dell'istruzione primaria e secondaria e dell'educazione speciale Zetta Makri; vice ministro responsabile per le questioni dell'istruzione superiore Angelos Syrigos.

 Ministro del lavoro e affari sociali Kostis Hatzidakis; vice ministro responsabile per le questioni di sicurezza sociale Panagiotis Tsakloglou; vice ministro responsabile approvvigionamento e solidarietà sociale Domna Michailidou; vice ministro responsabile della politica demografica e della famiglia Maria Syrgel.

 Ministro della salute Vassilis Kikilias; vice ministro responsabile dei servizi sanitari Vassilis Kontozamanis.

 Ministro dell'ambiente e dell'energia Kostas Skrekas; vice ministro responsabile della protezione ambientale Giorgos Amyras; vice ministro responsabile della pianificazione del territorio e dell'ambiente urbano Nikos Tagaras.

 Ministro della cultura e dello sport Lina Mendoni; vice ministro responsabile per le questioni della cultura moderna Nikolas Giatromanolakis; vice ministro responsabile per le questioni sportive Lefteris Avgenakis.

 Ministro della giustizia Kostas Tsiaras; vice ministro responsabile della cooperazione internazionale e dei diritti umani Giorgos Kotsiras.

 Ministro dell'interno Makis Voridis; vice ministro responsabile per le questioni di autogoverno Stelios Petsas; vice ministro responsabile per la Macedonia e la Tracia Stavros Kalafatis.

 Ministro della governance digitale: Kyriakos Pierrakakis; vice ministro responsabile delle procedure di semplificazione Giorgos Georgantas; vice ministro responsabile dei progetti digitali speciali e del catasto George Stylios.

 Ministro delle infrastrutture e dei trasporti Kostas Karamanlis; vice ministro responsabile per le questioni di trasporto Giannis Kefalogiannis.

 Ministro delle isole Giannis Plakiotakis; vice ministro responsabile per le questioni del settore navale Kostas Katsafados.

 Ministro dello sviluppo rurale e dell'alimentazione Spilios Libano; vice ministro responsabile della politica agricola comune Giannis Oikonomou; vice ministro responsabile della politica della pesca Fotini Arampatzi.

 Ministro del turismo Haris Theocharis; vice ministro responsabile dell'educazione turistica e forme speciali di turismo Sofia Zacharaki.

 Ministro dell'immigrazione Panagiotis Mitarakis; vice ministro responsabile dell'integrazione Sofia Voultepsi.

 Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio responsabile del coordinamento del lavoro del governo Akis Skertsos; speaker Christos Tarantilis, vice Aristotele Peloni.

 

twitter@mondogreco

Comments: