Stampa

Nuove fregate alla Grecia, sarà derby Draghi-Merkel?

Scritto da Redazione on . Postato in Politikì

La Germania riuscirà a scavalcare i concorrenti italiani, francesi e statunitensi nella fornitura di quattri fregate alla Grecia? Oppure il primo atto del neo premier italiano Mario Draghi sarà proprio quello di aggiudicarsi la commessa? Il condizionale è d'obbligo in questi casi, dato che Atene ha già impegnato 3 miliardi per 18 caccia Rafale.

 La proposta tedesca consiste in quattro MEKO A300 e due sottomarini Tipo 214, con il vantaggio che ciò consentirà alla Grecia di investire nello sviluppo della propria industria nazionale visto che potrebbero essere costruite nei cantieri navali ellenici. Il MEKO in questione presenta un vantaggio tecnico significativo come la combinazione di missili Aegis e SM 2.

L'alternativa al momento è l'offerta italiana di quattro Fremm o due fregate della Marina Militare italiana come navi di soluzione intermedia, che dovrebbe essere presentata a breve. Il vantaggio risiede nel fatto che anche queste navi potrebbero essere costruite nei cantieri di interesse americano in Grecia. Come ultima opzione ci sarebbe anche l'offerta inglese per 4 fregate Tipo 31, al costo di 2 miliardi di euro.

twitter@mondogreco

Comments: