Stampa

Lafazanis: "Accordo incompatibile con il programma di Syriza"

Scritto da Raffaele de Pace on . Postato in Politikì

 Si spacca Syriza? Mentre il premier Tsipras porta in parlamento il nuovo piano sottoposto ai creditori internazionali (che per larga parte ricalca il vecchio piano Juncker) l'ala radicale di Syriza si espone per un possibile no: "L'accordo non è compatibile con il programma di Syriza - dice il ministro dell'energia Panagiotis Lafazanis, capo del correntone - Ognuno ha il suo tempo". Secondo fonti parlamentari la piattaforma di sinistra starebbe preparando una controproposta con un altro testo. Al momento se Syriza si presentasse spaccata al voto, il premier chiederebbe il soccorso degli altri partiti (Potami, Pasok, Nea Dimoratia).
 
Ma nelle ultime ora stanno circolando anche altre ipotesi, come la possibilità che la maggioranza attuale cada e che si prosegua con un esecutivo di larghe intese per portare avanti il memorandum. E non è detto che Tsipeas in quel caso resti premier.

 

 

 

Comments:

Mondogreco sui Social Media

seguici su questi network

facebook twitter google+