Stampa

Rissa tra migranti al Pireo e a Chios cittadini in piazza: Grecia lasciata sola

Scritto da Giorgio Fthia on . Postato in Politikì

In Grecia sull'isola di Chios e nell'hotspot a cielo aperto nel porto del Pireo (dove si trovano 6000 migranti) gli immigrati iniziano a manifestare insofferenza alla convivenza fra etnie diverse: ieri altra rissa a colpi di coltelli, e devastazioni. Danneggiato a colpi di bastonate l'hotspot dell'isola (30mila euro di danni), con alcune squadre che sono state inviate da Atene: lanciate granate stordenti e conflitti con le forze dell'ordine. Dopo l'accoltellamento tra siriani e afghani il bilancio è di otto  feriti, due gravi.
 
Centinaia di migranti hanno sfondato il portone d'ingresso prima di passare la serata ad accoltellarsi: la convivenza in pochi metri quadrati di diverse etnie non può durare a lungo, ma il premier Tsipras annuncia la costruzione di altri hotspot mentre si riapre la rotta albanese-italiana. Massima allerta in Puglia. 
 
In piazza Victoria ad Atene dove le tende sono un centinaio i trafficanti continuano a proporre la traversata del canale d'Otranto a 2500 a testa. A Pireo, principale porto turistico, si punta a far defluire i migranti presenti. Oggi manifestazione di protesta nelle isole del Dodecaneso: tra un mese esatto c'è la Pasqua Ortodossa e tutti temono un crollo delle prenotazioni.

 

 

 

Comments: