Stampa

Tsipras e Pavlopulos contro Fyrom: indegni di stare in Europa

Scritto da Paolo Falliro on . Postato in Politikì

Un comportamento vergognoso e indegno. La Fyrom mai in Ue e nella Nato. Queste le parole del premier greco Alexis Tsipras e del Presidente della Repubblica Procopios Pavlopulos contro le autorità dell'ex Repubblica jugoslava di Macedonia (Fyrom), dopo l'attacco con lacrimogeni contro i migranti a Idomeni.
 
Secondo Tsipras  i poliziotti di Skopje hanno usato "gas lacrimogeni e proiettili di gomma per affrontare persone che non erano una minaccia, erano disarmate", ha detto ricevendo ad Atene il premier del Portogallo, Antonio Costa. "È una grande vergogna per la società europea e per un paese che aspira a farne parte".
 
Molto duro il Capo dello Stato: “Non c'è posto all'interno dell'Unione europea e nella Nato per l'ex Repubblica jugoslava della Macedonia”. Secondo Pavlopulos il comportamento degli agenti è stato "incomprensibile e inaccettabile".
 
Intanto questa mattina le autorità greche hanno avviato l'esame delle domande di asilo nell’hotspot di Moria, sull'isola di Lesbo.

 

 

 

Comments:

Mondogreco sui Social Media

seguici su questi network

facebook twitter google+