Stampa

Grecia, la piazza torna a farsi sentire: protestano insegnanti e infermieri

Scritto da Giorgio Fthia on . Postato in Politikì

Basta tagli, no a riforme folli in un paese già sventrato da tre memorandum, sì a tavoli comuni per capire bisogni e possibili soluzioni praticabili. La protesta dei lavoratori greci torna nelle piazze della capitale ellenica, con insegnanti e infermieri dinanzi rispettivamente al ministero dell'istruzione e della salute.

 

Dicono no ad altre sforbiciate nel settore pubblico semplicemente perché è da 2012 che si taglia solo in quella direzione, mentre sugli stipendi dei parlamentari e soprattutto sulle dotazioni dei gruppi non si sa nulla. Ancora meno sulla famosa e tanto celebrata norma per gli oligarchi, i quali grazie ad un articolo della Costituzione greca, possono non pagare le tasse per i proventi ottenuti proprio in Grecia.

Era stata promessa esplicitamente da Tsipras durante l'ultima campagna elettorale ma non se ne sa più nulla, come non una parola viene pronunciata più sugli altri due casi scottanti, che tanti miliardi di denaro pubblico hanno celato: la Lista Lagarde e lo scandalo Siemens.

Ma per la pubblica opinione europea, la colpa è solo dei lavoratori ellenici.  

twitter@mondogreco

Comments:

Articoli simili

Mondogreco sui Social Media

seguici su questi network

facebook twitter google+